lunedì 4 luglio 2022

Thomas Torelli Newsletter: Eventi Luglio Italia



Le proiezioni e conferenze non si fermano neanche col caldo!
Il mese di Luglio è ricco di eventi e appuntamenti in tutta Italia.

Scopri tutte le tappe del tour in Italia:


CONTINUA A SEGUIRCI PER SCOPRIRE NUOVE TAPPE

Per chi fosse interessato a portare il film nella propria città e ad incontrare me e i protagonisti del film, può scrivere a proiezioni@uam.tv

In cammino verso la GIOIA!


Con gratitudine

Thomas


Facebook
 
Twitter
 
Youtube
 
Instagram
 
Website
COME CONTATTARCI / CONTACT Se hai domande o suggerimenti per noi ti preghiamo di non rispondere a questa email.

Per maggiori informazioni / For more info:
Organizza una proiezione: proiezioni.unaltromondo@gmail.com
Email: info@unaltromondo.net

THOMAS TORELLI
www.thomastorelli.com


SEDE LEGALE / ADDRESS
UAM.TV società benefit S.r.l. - Via Aurelia 2849/G ,  00054 Fiumicino (RM)

UAM.TV Società Benefit Srl, Via Aurelia 2849/G, 00054 Roma Fiumicino, Italia



sabato 2 luglio 2022

Byoblu Newsletter: OGGI SI FA LA STORIA DELLA TELEVISIONE


Nella TUA televisione, decidi TU

Operazione Trasparenza e Responsabilità

PARTECIPA ALLA CONSULTAZIONE

Te lo avevo promesso, e adesso lo faccio. Questa è la tua televisione, e devi essere tu a decidere cosa va in onda. Non più grandi editori che ti impongono i loro format sulla base di interessi politici o sulla base degli interessi economici delle multinazionali. Solo informazione sui temi e nei modi scelti da te.

Ieri ho lanciato un questionario che ti porterà via solo un paio di minuti al massimo. Se partecipi adesso, in forma totalmente anonima, potrai dirci quello che ti è piaciuto su Byoblu in questo primo anno di televisione nazionale, quello che non ti è piaciuto ed anche suggerirci i temi che ti interessa maggiormente sviluppare.

Ci pensi? Non c'è mai stata una televisione così, che ti facesse scegliere il palinsesto.

All'esito della consultazione, fra qualche giorno, tireremo le somme e decideremo su cosa concentrare le nostre risorse. Non perdiamo questa occasione: partecipiamo tutti. Le cose non cambieranno mai se ogni volta passiamo la mano.

PARTECIPA ALLA CONSULTAZIONE

ALLARME BYOBLU

Questo mese abbiamo lanciato l'Operazione Trasparenza e Responsabilità. Ogni giorno pubblichiamo un grafico con le entrate e le uscite calcolate per il mese corrente, insieme ad un elenco dettagliato in tempo reale. Questo mese, fino a ieri, siamo sotto di 37 mila euro. E mancano tre giorni alla fine del mese...

Se non rientriamo, saremo costretti a tagliare tutte le collaborazioni non necessarie. Il che significa ad esempio che i tg non avranno più servizi in esterna, e che non vi racconteremo più le cose andandoci di persona.

Il grafico delle entrate e delle uscite di giugno

Tutto questo si può ancora evitare, se le centinaia di migliaia di persone che seguono Byoblu con soddisfazione decidessero di contribuire anche con poco. Ricordiamo che le donazioni sono l'unico modo di avere una televisione libera e indipendente. Non mi sembra che siate molto contenti delle televisioni che invece vivono di pubblicità o con i soldi dello Stato. O sbaglio?

PER FAVORE, DONA ANCHE TU

Un abbraccio, comunque vada sarà un successo!
Claudio Messora

venerdì 1 luglio 2022

L'ideologia dei banderisti , di Thierry Meyssan


Dmytro Donstov, il teorico del "nazionalismo ucraino integrale". La lettura delle sue opere è obbligatoria per i soldati nazionalisti ucraini, in particolare per quelli del reggimento Azov.

Stepan Bandera era un agente della Gestapo che ha lasciato solo memorie di massacri e torture, cui ha personalmente sovrinteso e che taluni valutano positivamente. Dmytro Donstov invece era – ed è tuttora – il teorico di riferimento dei nazionalisti ucraini. Donstov ha inventato il razzialismo ucraino, nonché concepito il fanatismo dei nazionalisti ucraini quale arma.

mercoledì 29 giugno 2022

Montanari denunciato


Se non sono per qualche ragione forzato a farlo, io non perdo tempo con dilettanti velleitari. Accade, però, di tanto in tanto, che qualcuno mi indichi una delle loro esibizioni, e oggi mi si domanda se quanto riportato in https://www.pattoperlascienza.it/2020/03/25/coronavirus-abbiamo-denunciato-stefano-montanari/ corrisponda a verità. Pare che diversi siti e giornali (es. https://www.repubblica.it/scienze/2020/03/25/news/coronavirus_gl_scienziati_italiani_denunciano_i_guru_online_che_gridano_al_complotto-252285764/) abbiano ripreso la notizia senza, però, prendersi la briga di riportare poi il nulla assoluto che ne è seguito negli anni. No, non me la prendo: la cosiddetta informazione non si eleva oltre il livello del cortile, e, dunque, ce ne dobbiamo fare una ragione, magari facendo, come si suol dire, la debita tara a quanto ci viene propinato. Resta il fatto che ci sarà senz’altro qualcuno che presta fede a queste “notizie”, e in base a quelle si forma un’opinione.

lunedì 27 giugno 2022

BIOLABORATORI IN UCRAINA / ORA IL PENTAGONO AMMETTE: ERANO 46!


I russi stanno per rendere noti dati e dettagli imbarazzanti per gli Stati Uniti sui famigerati biolaboratori installati dall’esercito americano in Ucraina?

E’ altamente probabile. E forse proprio per questo il Pentagono ha pensato bene di anticipare i tempi e di ‘vuotare sacco’, fornendo addirittura il numero preciso delle strutture di ‘ricerca’ (sic), tante piccole Wuhan disseminate sul territorio ucraino: sono addirittura 46, un numero impressionante, quasi quadruplo rispetto ai laboratori in qualche modo ‘ufficiali’ (13) ammessi un mese fa, quando il numero due del Dipartimento di StatoVictoria Nuland, si vide costretta a fare le prime ammissioni, proprio perché i russi avevano appena sequestrato materiali di grosso  interesse e molto pericolosi per la credibilità degli Usa.

venerdì 24 giugno 2022

La Polonia e l'Ucraina , di Thierry Meyssan

                                               Il 22 maggio 2022 i presidenti polacco e ucraino, Andrzej Duda e 
                                                      Volodymyr Zelensky, alla Verkhovna Rada di Kiev.

Polonia e Ucraina hanno una storia complessa di reciproci massacri. Ciononostante, da otto anni fanno fronte comune contro la Russia. Dopo aver accarezzato l’idea di annettersi una porzione di territorio russo in caso di sconfitta di Mosca, ora Varsavia intravede la possibilità di annettere una parte del territorio ucraino, qualora fosse Kiev a perdere la guerra.

Dalla catena montuosa dei Carpazi agli Urali non ci sono rilievi. L’Europa orientale è una vasta pianura da cui sono passati molti popoli. Alcuni vi si sono insediati, senza catene montuose a delimitare i confini dei loro territori. Polonia, Moldavia, Ucraina, Bielorussia, Paesi Baltici, come pure la parte europea della Russia sono corridoi di passaggio, la cui storia è dominata da flussi migratori. La maggior parte di questi Stati è addossata al mare o alla montagna. Solo Ucraina e Bielorussia non hanno confini naturali.

mercoledì 22 giugno 2022

I programmi militari segreti ucraini, di Thierry Meyssan


Nel 2016 gli Stati Uniti hanno cominciato ad armare l’Ucraina perché muovesse guerra alla Russia e la sconfiggesse. In seguito il ministero della Difesa USA ha messo a punto un programma di ricerca biologica in Ucraina; nel Paese è stata inoltre segretamente trasferita un’enorme quantità di combustibili nucleari. Sono elementi che modificano l’interpretazione della guerra: non è stata voluta e preparata da Mosca, ma da Washington.

lunedì 20 giugno 2022

GIULIETTO CHIESA / PROPAGANDA WAR


“Molte di queste conclusioni verosimili sono probabilmente false; altre sono parzialmente false e, infine, qualcuna ha un alto grado di probabilità di essere mescolata al falso. Ma, soprattutto, queste versioni hanno tutte un unico difetto: sono senza storia, non spiegano perché le cose sono accadute. Come se chi le ha presentate fosse affetto da amnesia totale o parziale. Resterebbe da spiegare perché il sistema mondiale dei media (e quel sottoinsieme rappresentato dai media italiani, che ne è parte integrante) sia stato generalmente incapace di offrire ai propri lettori e spettatori qualcosa di meglio delle versioni ufficiali, qualcosa di più corposo della verosimiglianza”.

“E allora, sulla base di quello che ho visto, sentito e letto, la mia risposta è nettamente negativa. Il sistema dei media non ha fornito né una buona informazione (corrette, scrupolosa), né un’informazione esauriente. Al contrario, questa guerra ha evidenziato una totale vulnerabilità dei media ai progetti manipolatori dei poteri politici, nazionali e internazionali”.

“Le bugie si sovrappongono alle bugie, in un intrico senza fine e senza pudore”.

“Non sto parlando di una defaillance, di un’eccezione che confermerebbe la regola di una buona informazione sostanziale. Il fatto è che anche le fotografie che abbiamo visto per mesi nei telegiornali e sulle prime pagine dei giornali, erano spesso false ed erano spesso falsi i colpi di cannone, di bazooka, le sventagliate di kalashnikov”.

sabato 18 giugno 2022

Byoblu Newsletter: 📺 1984 - IL TALK DI BYOBLU


AL TALK DI BYOBLU "1984" ESPLODE IL VASO DI PANDORA: LA NARRAZIONE BOICOTTATA 

Condividi Condividi
Tweet Tweet
"Ci hanno detto che la guerra è pace. Che l'ignoranza è forza, e su questo hanno ragione: l'ignoranza è forza, ma è forza solo per chi vuole comandare, e tenere gli italiani sotto un tallone di ferro. Benvenuti a 1984."

Questo, l'esplosivo incipit del giornalista Francesco Borgonovo, da poche settimane al timone del nuovo talkshow di Byoblu. In onda il mercoledì alle 21:30. 

La citazione dell'indimenticato romanzo di George Orwell appare quanto mai profetica e calzante, considerati i tempi correnti cui siamo tutti in balia.

Il neonato, e già performante, nuovo talk di Byoblu mira a diffondere luce sulle zone d'ombra del panorama informativo nazionale sulla guerra. Dopo il recente scandalo legato alla lista di proscrizione pubblicata da Il Corriere della Sera, tale esigenza diviene sempre più imperativa. Ospiti in studio, durante la terza puntata di 1984, l'economista Michele Geraci, il giornalista Pietrangelo Buttafuoco, il ricercatore indipendente Giacomo Gabellini, l'autore Matteo Giusti e il saggista Thomas Fazi.

Ad impreziosire il tessuto del format Aldo Giannuli, politologo, storico e saggista e Giorgio Bianchi; il famoso reporter e fotografo è nel mirino delle istituzioni dopo la recente inchiesta, la cui paternità attribuita al Copasir è stata poi smentita.

La terza puntata di "1984 - prequel" è stata aggiunta, in calce alle prime due previste, dopo il grande successo e condivisione da parte del pubblico. 

Il panorama geopolitico attuale appare ben diverso da quanto la narrazione ufficiale offre nelle reti mainstream. L'impeto intellettuale viene sistematicamente interpretato come ostile al sistema, nonché registrato come un aperto atto sovversivo in contrasto al Governo italiano. Finire bollati come nemici del Grande Fratello tricolore appare quanto meno semplice e controproducente. Persino manifestare la propria opinione sui social può sembrare sospetto: i processi alle intenzioni hanno completamente invaso il campo ai reati di natura conclamata.

L'ultima puntata di 1984, andata in onda ieri mercoledì 15 giugno, è stata come un vaso di Pandora scoperchiato su una narrazione della guerra boicottata. 

Te la sei persa? Riguardala in tv sabato 18 giugno alle ore 22:00 sul canale 262 del digitale terrestre, 462 di Tivùsat o 816 di Sky. Oppure guardala sul sito cliccando sul pulsante:  
VAI ALLA PUNTATA

OPERAZIONE TRASPARENZA E RESPONSABILITÀ

Byoblu è la TV dei cittadini e per questo vive solo di donazioni. La trasparenza per noi è importante. Insieme alla richiesta donazioni, puoi verificare in maniera visiva, in tempo reale e giorno per giorno, quanti soldi sono entrati e quanti sono usciti dalle casse di Byoblu. Le uscite sono calcolate come media giornaliera dei costi fissi previsti in tutto il mese, più le spese extra, aggiunte giorno per giorno.

Quando la linea rossa è al di sopra di quella verde, significa che Byoblu è a rischio, e che il pericolo è tanto più reale quanto la distanza tra le due è ampia. Quando la linea verde è al di sopra di quella rossa, non significa che bisogna smettere di donare, ma solo che le cose stanno andando bene e non c'è motivo di preoccuparsi. Puoi visionare il dettaglio delle spese e delle entrate del mese qui.
Per continuare a vedere altre puntate di "1984" e di tutti gli altri programmi di Byoblu puoi dare il tuo piccolo sostegno ora. Grazie!

SOSTIENICI
Facebook
Twitter
Link
Website
Copyright © 2022 BYOBLU EDIZIONI SRLS, Tutti i diritti riservati.
Ricevi questa email perche' ti sei iscritto alla newsletter di Byoblu

Aggiorna le tue preferenzedisiscriviti.

Email Marketing Powered by Mailchimp