sabato 29 novembre 2014

Materia oscura



La materia oscura

www.focustv.it

sabato 22 novembre 2014

THRIVE - Prospera: Che Cosa Ci Vorrà Mai



THRIVE è un documentario non convenzionale che seguendo la via del denaro solleva il velo su quello che sta REALMENTE accadendo nel nostro mondo -- scoprendo il consolidamento globale del potere in quasi ogni aspetto della nostra vita. Intrecciando innovazioni nel campo della scienza, della Coscienza e dell'attivismo, THRIVE offre soluzioni reali che tramite strategie inedite e coraggiose possono davvero permetterci di bonificare le nostre vite ed il nostro futuro.

domenica 16 novembre 2014

Mario Rossi Network ha appena caricato il video "Scie Chimiche: La Guerra Segreta"





Scie Chimiche: La Guerra Segreta





Mario Rossi Network

Tanker Enemy ha realizzato il primo documentario professionale dedicato alla geoingegneria clandestina, alias "scie chimiche". Tutti noi ne saremo i dstributori di un documentario che non pone solo domande, ma che snocciolerà, una ad una, prove inconfutabili sulla "guerra climatica". La produzione porrà di fronte alle loro responsabilità tutti coloro che, in questi anni, hanno negato, ridicolizzato, sminuito il problema, che non è un problema, ma IL PROBLEMA.

Sìì parte integrante del progetto! Sìì l'artefice del cambiamento! Contribuisci anche tu alla diffusione capillare del documentario.

CHE COS'E' "SCIE CHIMICHE: LA GUERRA SEGRETA" ("CHEMTRAILS: THE SECRET WAR")

E' il primo documentario professionale dedicato alla geoingegneria clandestina, alias "scie chimiche", realizzato da Tanker Enemy. Aiutaci a diffonderlo, attraverso la sua riproduzione tra amici e conoscenti.

"Scie chimiche: la guerra segreta" è una summa volta ad analizzare le caratteristiche salienti della questione... (altro)



Mario Rossi Network

©2014 YouTube, LLC 901 Cherry Ave, San Bruno, CA 94066



sabato 15 novembre 2014

Scie chimiche: fermiamoli!



Qualsiasi velivolo che rilasci copiose scie a quote inferiori e
condizioni di umidità e temperatura non idonee, è un aereo chimico. Il
nome "scie chimiche" è la traduzione del termine "chemtrails", coniato
per la prima volta nel 1996, anno in cui, in Canada, si ebbero i primi
avvistamentidelle medesime. Le scie chimiche vengono definite tali per
il semplice motivo che non sono scie di condensazione (contrails), ma
sono generate artificialmente, a quote e condizioni di temperatura ed
umidità non idonee alla formazione delle scie di condensa tipiche.

Le scie di condensa sono provocate dalla trasformazione del vapore acqueo,
prodotto dalla combustione del carburante, in aghetti di ghiaccio,
causata dalle condizioni di umidità, pressione e temperatura che si
riscontrano solo ad alte quote di volo. Secondo la NASA, le contrails si
formano quindi ad altitudini in genere superiori agli 8000 metri,
valori di umidità relativa superiori al 72% e temperature inferiori a -
41° Celsius.

domenica 2 novembre 2014

Pier Paolo Pasolini: Io Sò



Io so.

Io so i nomi dei responsabili di quello che viene chiamato "golpe" (e che in realtà è una serie di "golpe" istituitasi a sistema di protezione del potere).
Io so i nomi dei responsabili della strage di Milano del 12 dicembre 1969.
Io so i nomi dei responsabili delle stragi di Brescia e di Bologna dei primi mesi del 1974.
Io so i nomi del "vertice" che ha manovrato, dunque, sia i vecchi fascisti ideatori di "golpe", sia i neo-fascisti autori materiali delle prime stragi, sia infine, gli "ignoti" autori materiali delle stragi più recenti.
Io so i nomi che hanno gestito le due differenti, anzi, opposte, fasi della tensione: una prima fase anticomunista (Milano 1969) e una seconda fase antifascista (Brescia e Bologna 1974).
Io so i nomi del gruppo di potenti, che, con l'aiuto della Cia (e in second'ordine dei colonnelli greci della mafia), hanno prima creato (del resto miseramente fallendo) una crociata anticomunista, a tamponare il '68, e in seguito, sempre con l'aiuto e per ispirazione della Cia, si sono ricostituiti una verginità antifascista, a tamponare il disastro del "referendum".
Io so i nomi di coloro che, tra una Messa e l'altra, hanno dato le disposizioni e assicurato la protezione politica a vecchi generali (per tenere in piedi, di riserva, l'organizzazione di un potenziale colpo di Stato), a giovani neo-fascisti, anzi neo-nazisti (per creare in concreto la tensione anticomunista) e infine criminali comuni, fino a questo momento, e forse per sempre, senza nome (per creare la successiva tensione antifascista). Io so i nomi delle persone serie e importanti che stanno dietro a dei personaggi comici come quel generale della Forestale che operava, alquanto operettisticamente, a Città Ducale (mentre i boschi italiani bruciavano), o a dei personaggio grigi e puramente organizzativi come il generale Miceli.