sabato 28 dicembre 2013

Giosuè Carducci



Carducci così come non lo conoscevate, a Voyeger.

mercoledì 25 dicembre 2013

Imprimatur: intervista a Monaldi e Sorti



L'intervista filmata - della TV pubblica olandese - a Monaldi & Sorti sul boicottaggio italiano a IMPRIMATUR. L'intervista è stata trasmessa all'interno della trasmissione letteraria RAM. In italiano sottotitolata in inglese.

parte 2:

sabato 21 dicembre 2013

Streghe e mistiche



Streghe e mistiche: due mondi opposti. Le streghe con lo sguardo rivolto verso gli inferi; le mistiche con gli occhi al cielo. Ma il contrasto è soltanto apparente, al punto che talvolta alcune mistiche sono state considerate streghe. Ad accomunarle è il rapporto intenso che hanno con il sacro, un rapporto che non è soltanto spirituale, ma passa attraverso il corpo. E soprattutto è un rapporto individuale, che non tiene conto della mediazione delle gerarchie ecclesiastiche.

Forse è proprio per questo che le streghe hanno conosciuto processi, torture e condanne da parte della Chiesa, e le mistiche diffidenza e ostilità. Dalla strega delle fiabe al processo esemplare alla presunta strega Gostanza da Libbiana; dal rogo di Giovanna dArco allestasi di Santa Teresa.

Enigma - Andato in onda su Rai Tre venerdì 26 giugno 2009

sabato 14 dicembre 2013

Templari in italia: la città di L'Aquila



Una città interamente costruita per proteggere un tesoro, un segreto più importante del Papato, antiche conoscenze da tramandare agli iniziati: cosa facevano i Templari in Italia? Cosa lega i Cavalieri del Tempio a Papa Celestino V? Perché la città di LAquila ha delle incredibili coincidenze con Gerusalemme? A queste domande cerca di dare risposta Roberto Giacobbo, raccontando laffascinante teoria secondo la quale, una parte del tesoro del mitico Tempio di re Salomone, sarebbe stato in passato - o forse è ancora nascosto - in una stanza segreta della Basilica di Collemaggio.
A Voyeger; andato in onda lunedì 12 maggio 2008 alle 21.00, Rai Due.

sabato 30 novembre 2013

venerdì 22 novembre 2013

REBUS: JFK, 50 anni di bugie



Una puntata speciela di Rebus realizzata in occasione del 45° anniversario dalla morte del Presidente degli Stati Uniti Kennedy, ed ora rimasterizzata in occasione del 50°.
Oggi come allora i tragici fatti del 22 novembre 1963 presentano molti lati oscuri ancora da chiarire. L'unica verità ufficiale disponibile, infatti, è quella della Commissione Warren, bollata da più parti come parziale e a tratti superficiale. In questa puntata di Rebus abbiamo provato a domandarci chi e per quale motivo ha ucciso il 35° Presidente USA?
Una puntata che da alcuni è stata criticata per le modalità di ricostruzione storica. Credo che si giusto ribadire che Rebus non ha mai avuto i mezzi di Rai e Mediaset per organizzare una propria investigazione. Abbiamo dovuto basarci su altre fonti, ricostruendo un puzzle complesso secondo uno spirito comunque mosso solo e soltanto dal desiderio di Verità. Qualunque essa sia.
Autoire e conduttore, Maurizio Decollanz. Ospiti in studio: Vittorio Di Cesare, docente di Intelligence, e Marcello Foa, giornalista e scrittore.

sabato 16 novembre 2013

Zacharia Sitchin



In questa prima puntata del ciclo il Mistero della Genesi: dai Sumeri agli Egizi, le teorie di Zacharia Sitchin...

Rebus, questioni di conoscenza è una trasmissione curata e condotta da Maurizio Decollanz
Andato in onda lunedì 18 MAGGIO 2009
ALLE 20.45 E ALLE 22.00 CIRCA
Odeon e Odeon24 (SKY827)
REBUS 2009, LA NUOVA SERIE

"IL MISTERO DELLA GENESI,
dove nascono gli Dei?"

sabato 9 novembre 2013

Sumeri



E possibile che attraverso lo studio dei Sumeri si possa ricavare che i loro Dei...

Rebus, questioni di conoscenza è una trasmissione curata e condotta da Maurizio Decollanz, "IL MISTERO DELLA GENESI, dove nascono gli Dei?" puntata andata in onda lunedì 18 MAGGIO 2009 sù Odeon e Odeon24 (SKY827)

sabato 2 novembre 2013

Origine dell'umanità: Anunnaki



Gli Anunnaki, alcune ipotesi suggestive sull'origine dell'umanità; a Voyeger, RaiDue.

sabato 12 ottobre 2013

sabato 5 ottobre 2013

Rebus Doc - I misteri degli antichi Egizi



Il primo documentario interamente auto-prodotto da Rebus: "I misteri degli antichi egizi, dalle piramidi alle profezie maya sul 2012". Una cavalcata tra miti, leggenda e storia per capire se c'è realmente qualcosa che unisce i costruttori di Giza ai sacerdoti maya. E' possibile che si tratti di un'antichissima civiltà antidiluviana di cui abbiamo perso le tracce? E' possibile che i suoi discendenti abbiano voluto contribuire alla realizzazione di monumenti megalitici per comporre un messaggio? Un monito? Rivolto a noi che ci apprestiamo a vivere i possibili cambiamenti del 2012?
Andato in onda Venerdì 28 dicembre 2007

www.odeontw.tw

sabato 21 settembre 2013

Reliquie



Il Santo Graal, la Sindone, la lancia che ferì Gesu: sono gli oggetti sacri divenuti di culto, degli ultimi istanti di vita di Cristo. Dove sono finiti? Sono giunti fino a noi? E chi li avrebbe custoditi? Voyager è andato a caccia di reliquie per conoscerne il passato e verificarne l'attendibilità.

Video completo:
www.youtube.com/watch?v=cQTEfRTeB88

sabato 14 settembre 2013

REBUS SEQUEL - La Storia delle Storie



Esistono analogia tra la leggenda di Horus e la storia di Gesù narrata dai Vangeli? Cosa devono suggerirci. I rotoli del mar morto e gli ultimi ritrovamenti che arricchiscono le testimonianze sulla vita del Cristo potrebbero cambiare anche la Storia dellUmanità? Le tante analogie che esistono tra religioni passate e presenti devono portarci a pensare che esiste un comun denominatore? Quale?
Le risposte in questa puntata di Rebus.

venerdì 13 settembre 2013

Zero Inchiesta sull'11 settembre - video completo



I terribili attentati del World Trade Center e di Washington non solo hanno mandato in frantumi gran parte delle certezze occidentali e stravolto - forse per sempre - gli equilibri politico-militari del mondo contemporaneo, ma hanno anche diviso in due, come mai era successo prima, l-opinione pubblica.
In tutto il mondo uomini politici, intellettuali e gente comune si sono ritrovati a interrogarsi su una stessa domanda: che cosa è veramente successo l'11 settembre 2001?
Non c'è più nulla da sapere, non c'è nulla da aggiungere a quanto è stato ricostruito dalle inchieste ufficiali, oppure - come qualche tempo dopo gli attentati si è cominciato a sostenere - non è assolutamente possibile che le cose siano andate come sono state raccontate?

www.internetbookshop.it

mercoledì 11 settembre 2013

Rebus: Zero - Inchiesta sull'11 settembre



Parte conclusiva di "Rebus, questioni di conoscenza" della puntata sul film-documentario dal titolo "Zero, inchiesta sull'11 settembre", un'opera che vede la partecipazione diretta del premio nobel Dario Fo, gli attori Moni Ovadia e Lella Costa.

In studio con il conduttore Maurizio Decollanz:
Thomas Torelli, produttore e autore;
Franco Fracassi, autore e regista;
Francesco Trento, autore e regista.

la puntata completa su:
www.youtube.com/watch?v=KS4YZNRmMUc

sabato 7 settembre 2013

Mistero Maddalena, la donna divina?



Quali poteri nasconde ancora oggi la figura della compagna di Gesù? Chi ha ordito il complotto per estrometterla dalla fondazione della Chiesa? Dove si è fermata la sua fuga verso la salvezza? E' possibile che avesse in grembo la discendenza del Cristo? A questa e ad altre questioni di conoscenza tenteremo di dare risposta.

A Rebus, questioni di conoscenza
In studio:

Adriano Forgione, studioso e esperto di misteri dell'antichità
David Donnini, scrittore, "Gesù e i manoscritti del Mar Morto", "Il matrimonio di Gesù, ipotesi sull'unione tra Cristo e Maria Maddalena"
Mike Plato, studioso gnosi e esoterismo

Tutta la puntata:

sabato 31 agosto 2013

La Permacultura di Sepp Holzer, il contadino ribelle

Guida Pratica alla Permacultura - Libro
Come coltivare in maniera naturale
Orti, Giardini e Frutteti in Permacultura
Cara/o Gianfranco, Macrolibrarsi crede fortemente nella Permacultura tanto da finanziare un progetto nell'Appennino Romagnolo, La Fattoria dell'Autosufficienza*, che ha scelto proprio la Permacultura come filosofia di fondo. Sepp Holzer, il contadino ribelle, è il più famoso esperto di questa sistema di progettazione basato su un modello sostenibile: quello dei cicli naturali e degli ecosistemi.
La permacultura si può applicare a un balcone, a un piccolo orto, a un grande azienda agricola o a intere zone naturali, così come ad abitazioni isolate, ecovillaggi e insediamenti urbani.
Questa straordinaria guida ci mostra come applicarla in diversi settori:
  • Architettura del paesaggio: come realizzarlo e organizzarlo;
  • Coltivazione agricola alternativa: sovescio e allevamento alternativo;
  • Frutteti: possibilità di utilizzo e progettazione;
  • Funghicoltura: su legno, su paglia e la coltivazione dei funghi di bosco;
  • Orti e giardini: l'orto di campagna e le particolarità degli orti urbani.

sabato 24 agosto 2013

Scie chimiche e HAARP



Da alcuni in anni, e con sempre maggiore frequenza, nei nostri cieli appaiono inspiegabili 'scie' biancastre, troppo basse, troppo voluminose, troppo persistenti, troppo ordinate... troppe per essere semplicemente le ben note scie degli aerei a reazione. In Europa, Nord America, Canada, Russia, il fenomeno ha suscitato grande e preoccupato interesse, con studi, servizi giornalistici, interrogazioni parlamentari, anche e soprattutto in seguito a episodi di intossicazioni e strane malattie manifestatasi proprio in zone nei cui cieli le 'scie chimiche' erano apparse. Sali di bario, sali d'alluminio... questi alcuni degli agenti chimici rilasciati: perché? L'ipotesi più accreditata è quella di esperimenti di modificazione del microclima; altri pensano a utilizzi militari, soprattutto in relazione alla Haarp un sistema di guerra climatica che sarebbe stato messo a punto dal governo degli Stati Uniti. Haarp (High Frequency Active Auroral Research Program, cioè «programma di ricerca attiva aurorale con alta frequenza») consiste in una selva di enormi antenne eretta nel bel mezzo della foresta boreale nordamericana, per alcuni capace di condizionare il clima di continenti alterando con microonde la temperatura o l'umidità.

V. Gambino D. Benvenuti

sabato 17 agosto 2013

Rennes le Chateau, la chiesa del mistero?



Che cosa nasconde questa chiesetta sperduta in luogo remoto della Francia? Come è stato possibile che in soli 12 diventasse da una piccola costruzione ad un vero e proprio tempio solenne dedicato alla Maria Maddalena. Da dove sono arrivati i soldi che hanno permesso tutto ciò. Proseguendo sulle tracce dei misteri legati alla figura emblematica della Maddalena arriviamo a Rennes e con il solito spirito vorremo capire e conoscere. Mossi solo ed esclusivamente dalla verità.

In studio (il 29 febbraio 2008):
Giorgio Baietti , studioso, esperto e scrittore di Rennes le Chateau
Mariano Tomatis Antonio no , studioso, esperto e scrittore di Rennes le Chateau

"Rebus, questioni di conoscenza" è una trasmissione curata e condotta da Maurizio Decollanz con la regia di Luca Valtorta . Maurizio Amodeo è il direttore della fotografia, Roberto De Lucia il montatore, Dario Maggiore il grafico, Monica Marastoni è la delegata di produzione, Luca Gervasoni fidelity cameraman, Davide Bisceglia fidelity RVM.

www.odeontv.net

sabato 10 agosto 2013

Giordano Bruno e i Rosa Croce



Uno straordinario viaggio ricco di suggestivi momenti evocativi, che vuole incuriosire e stimolare lo spettatore, cercando di avvicinarlo attraverso affascinanti percorsi della mente e del cuore alla scoperta di un filosofo, Giordano Bruno, il cui pensiero era molto più avanti del suo tempo e che probabilmente solo oggi può essere realmente compreso. Attraverso valide prove, è prospettato il diretto contatto che il filosofo nolano avrebbe avuto col nascente movimento esoterico dei RosaCroce.

Regia: Francesco Afro de Falco
Edizioni: Libera Scena Ensemble
Fotografia: Luca Cestari
Attori: Lello Serao - Roberta Astuti

sito di riferimento: www.giordanobrunoeirosacroce.it
pagina Facebook: Giordano Bruno e i RosaCroce

In collaborazione artistica con:
SMC. s.r.l. - Scuola di cinema di Napoli - Imprenditori di Sogni - Valery One - Area comunicazione -

sabato 3 agosto 2013

sabato 27 luglio 2013

Il signoraggio nasce con la nascita della moneta

Qualche anno fa ho conosciuto a Roma, in metropolitana, un signore distinto, professore all’Università di Teramo, che mi raccontò una storia: quell’incontro mi è servito a capire meglio ilRisiko giocato dai banKster sulle nostre vite. La moneta, mi disse, è uno strumento “econometrico”, sostitutivo del rudimentale baratto, che serve per misurare il valore nelle transazioni commerciali. Originariamente il valore della moneta era pari al valore dei metalli usati (oro, argento, rame ecc.): i sovrani acquistavano sul mercato i vari metalli, li convertivano in monete e questi nuovi valori ritornavano in circolo sul mercato stesso. Il sovrano tratteneva per sé un piccolo guadagno, corrispondente alle spese di coniazione e di amministrazione: nasceva così il “signoraggio”. La scarsa reperibilità di oro e argento ha comportato una carenza di quantità di denaro in circolo sul mercato, determinandone la stasi, ed ecco perché è nata la moneta convenzionale.

L’usurpazione perpetrata dal sistema bancario ai danni dello Stato, nella gestione e nell’emissione monetaria, ebbe inizio quando i banchieri cominciarono a prestare i certificati, rappresentativi di oro ed argento, da loro stessi emessi: nacque così la note of bank, ovvero, la banconota. I bankster si arrogarono il diritto di stampare banconote in vece dello Stato che poi acquistava il valore nominale delle banconote ricevute pagando con dei titoli cosiddetti di “debito pubblico”. I banchieri cominciarono, poi, ad emettere banconote in quantità ben superiore all’oro posseduto. Pertanto, così facendo, aumentarono il capitale ed ottennero il pagamento degli interessi anche a fronte dei titoli cartacei prestati, ma privi di riserva aurea.

sabato 20 luglio 2013

A proposito di libertà: La posta in gioco sul Muos di Niscemi

nomuos
Il braccio di ferro tra interessi della popolazione e interessi strategici statunitensi sta entrando in una fase delicata e decisiva. Gli Usa pretendono di andare avanti comunque, la gente e gli attivisti chiedono il rispetto delle leggi, il nuovo governo voluto da Napolitano giocherà pesante.
Il Corriere della Sera di oggi la mette giù chiaramente: il nuovo governo dovrà dirimere subito la vicenda della base militare che ospita il sistema Muos di Niscemi. La domanda è retorica? Appoggerà le richieste delle popolazioni locali o delle forze armate e del governo degli Stati Uniti? La risposta, purtroppo, la conosciamo sin da ora. E' la stessa che abbiamo sulla vicenda della base militare del Dal Molin a Vicenza.

sabato 13 luglio 2013

Ci voleva un Premio Nobel per dirci che l’euro è una catastrofe

Questa mattina, conducendo Prima Pagina su Radio 3, ho citato ampi brani di una bella intervista che il Nobel Amartya Sen ha concesso a Danilo Taino del Corriere della Sera. Qui potete leggere l’intervista integrale ma ne riprendo alcuni concetti chiave:
L’euro è stato un’idea orribile. Lo penso da tempo. Un errore che ha messo l’economia europea sulla strada sbagliata. Una moneta unica non è un buon modo per iniziare a unire l’Europa. I punti deboli economici portano animosità invece che rafforzare i motivi per stare assieme. Hanno un effetto-rottura invece che di legame.
Quando tra i diversi Paesi hai differenziali di crescita e di produttività, servono aggiustamenti dei tassi di cambio. Non potendo farli, si è dovuto seguire la via degli aggiustamenti nell’economia, cioè più disoccupazione, la rottura dei sindacati, il taglio dei servizi sociali. Costi molto pesanti che spingono verso un declino progressivo. È successo che a quell’errore è stata data la risposta più facile e più sbagliata, si sono fatte politiche di austerità. L’Europa ha impiegato anni a costruire lo Stato sociale. Ora rischia di distruggerlo, nell’Educazione, nella Sanità, nella rete di sicurezza sociale.
L’Europa ha bisogno di riforme: pensioni, tempo di lavoro, eccetera. E quelle vanno fatte, soprattutto in Grecia, Portogallo, Spagna, Italia. Ma non hanno niente a che fare con l’austerità, con tagli indiscriminati. È come se avessi bisogno di aspirina ma il medico decide di darmela solo abbinata a una dose di veleno: o quella o niente. No, le riforme si fanno meglio senza austerità, le due cose vanno separate
Ci voleva un Nobel per affermare con solare semplicità concetti che la stragrande maggioranza degli economisti stronca sul nascere definendoli eretici ovvero che l’austerity imposta dalla Bce di Draghi, dal Fmi e dalla Germania porta alla disperazione e non a un futuro migliore. Grazie, professor Sen.

www.ariannaeditrice.it

sabato 6 luglio 2013

Massoneria, Chiesa Cattolica, New Age, NWO, e il vero messaggio cristiano


Paolo Franceschetti


INDICE


1. Premessa.

2. Il messaggio cristiano, induista, buddhista e musulmano. 

2.1. Il vero messaggio di Cristo. 

2.2. La meta finale, per il cristiano, per il buddhista, per linduista e per lislamico. 

2.3. Gli strumenti per l’unione con Dio nelle varie religioni: preghiera, meditazione, mantra.

3. NWO, New Age e religione unica mondiale.

4. Gli studi sulla figura di Gesù.

5. Politica e spiritualità. Potere temporale e potere spirituale. 

5.1. Prima tappa. L’introduzione dell’elemento spirituale in politica. Il periodo dellegemonia della Chiesa cattolica romana.

5.2. Seconda tappa. La separazione del potere temporale da quello spirituale. Il periodo dellegemonia della Massoneria.

5.3. Terza tappa. La reintroduzione dell’elemento spirituale in politica e nella società. Il futuro (?)

6. Alcuni esempi.

7. Lettera da un massone di 19 anni.

8. Poscritto finale. Un articolo di Piero Cammerinesi


1. Premessa.

Scrivo questo articolo per precisare alcuni concetti, a seguito delle polemiche che su alcuni siti o sulla mia pagina facebook hanno suscitato alcuni miei articoli, che sono stati in gran parte mal compresi.
Le sciocchezze che leggo ogni tanto sono le seguenti (le cito in ordine di grandezza della stronzata):
- Io, nei miei articoli, sosterrei che la massoneria detiene la verità su Cristo e che un giorno essa la rivelerà al mondo, svelando il vero messaggio di Cristo.
- La massoneria vuole il NWO, quindi il NWO è satanico; siccome poi io aderisco ad un’organizzazione buddhista che appoggia l’ONU e il NWO, non solo sono satanisti tutti i seguaci di questa organizzazione, ma ovviamente lo sono anche io.
- Nel concetto di NWO rientra anche l’idea di una religione unica universale; inevitabilmente, per qualcuno, religione unica universale significa religione satanica

Allora facciamo un po’ di chiarezza non solo sul “reale messaggio di Cristo” ma anche sui rapporti tra NWO e massoneria, tra New Age, NWO, massoneria e cristianesimo, premettendo fin da subito i risultati cui perverremo in questo articolo:
- Il vero messaggio di Cristo è stato già divulgato da secoli, ed esso è ben presente non solo a molti cristiani o cattolici (non alla maggioranza purtroppo) ma anche alla massoneria; ma è un messaggio che è ben conosciuto da sempre e che anche oggi è sotto gli occhi di tutti.
- Il NWO non è perseguito solo dalla massoneria, ma anche dalla Chiesa cattolica e dalle principali confessioni cristiane; in questo quindi l’organizzazione cui aderisco non differisce in nulla dalla Chiesa cattolica, dalla massoneria, o anche solo da tutti quegli atei che appoggiano partiti che poi, in ultima analisi, vogliono lo sfascio dell’Italia e dell’Europa.
- Per religione unica universale non deve necessariamente intendersi una religione “satanica” ma anche cristiana, nel senso che andrò a spiegare.

sabato 29 giugno 2013

Il Presidente Abramo Lincoln Ucciso Dai Gesuiti


Capitolo 4 del libro The Secret Terrorists

di: Bill Hughes


Nel 1856, uno schiavo fuggiasco di nome Dred Scott aveva cercato di ottenere la libertà nello stato libero del Kansas. Il caso fu così importante che andò fino alla Corte Suprema. L'infame decisione su Dred Scott fu presa dal giudice fanatico cattolico Taney, a quel tempo Presidente della Corte Suprema degli Stati Uniti. La decisione di Taney, in poche parole, era quella che il negro non aveva diritti che l'uomo bianco dovesse rispettare. Questa affermava in sostanza che l'uomo nero era inferiore al bianco e non aveva alcun diritto. Abramo Lincoln da bambino aveva assistito alla vendita di giovani uomini e donne di colore in una piccola città dell'Illinois. Mentre lui e un amico oltrepassavano un'asta di schiavi, Lincoln si rivolse al suo amico e gli disse:”Un giorno l'eliminerò completamente!”

venerdì 28 giugno 2013

Federico II di Svevia



Federico II di Svevia, la falconeria e il metodo scientifico.
Andato in onda su focustv.it

sabato 15 giugno 2013

Fiaccolata per Emanuela Orlandi

"RITORNO A CASA" 22-6-2013

Da piazza Sant'Apollinare a piazza San Pietro
Carissimi amici, 
sono Pietro Orlandi, intanto volevo ringraziarvi di cuore per aver aderito alla petizione,che ha superato le 153.000 firme, e per la solidarietà e l'affetto che mi dimostrate ogni giorno attraverso le vostre bellissime mail.
Tra meno di un mese, in occasione dei 30 anni dal sequestro di mia sorella Emanuela, spero di incontrarvi e abbracciarvi, a Roma, nel nome di verità e giustizia.
L'occasione sarà una fiaccolata che ho pensato di intitolare "Ritorno a casa".
Il 22 giugno 2013 (un sabato) ci incontreremo alle 19.30 in piazza Sant'Apollinare a Roma, dove Emanuela fu vista per l'ultima volta, e ci incammineremo lungo le stesse strade che lei avrebbe percorso per tornare a casa se mani ancora ignote non le avessero tolto il diritto alla giovinezza, alla gioia, alla possibilità di scegliere della propria vita: l'arrivo è previsto in piazza San Pietro, dove ci raccoglieremo pacificamente con le nostre fiaccole fino a tarda sera per ricordare che siamo ancora in attesa di risposte, soprattutto alla luce dei recenti avvenimenti, che per la prima volta vedono indagato dalla magistratura italiana un testimone che si autoaccusa di aver avuto un ruolo di primo piano nella vicenda, l'auspicata collaborazione dello Stato Vaticano potrebbe rivelarsi finalmente determinante per arrivare alla verità.
Vi aspetto in tanti, tantissimi. Vi prego di fare passaparola sul web, di coinvolgere amici e conoscenti, di cancellare 30 anni di omissioni e depistaggi con una partecipazione e una mobilitazione straordinaria, che porti a invadere le strade di Roma e a scuotere le coscienze nel nome di verità e giustizia. Non solo per Emanuela, ma per le tante altre vittime, per regalare una speranza ai più giovani, per il futuro del nostro Paese, per ognuno di noi.
Per i partecipanti qui potete scaricare l'immagine di Emanuela (Foto1Foto2) da spillare su una maglietta bianca o da tenere semplicemente in mano, portate con voi anche una candela per la fiaccolata.
Dovendo dare alla questura di Roma un numero indicativo di partecipanti alla fiaccolata, prego, coloro che saranno presenti, di voler compilare il formulario (Partecipazione alla fiaccolata) sul sito indicando il numero di persone.
Infine volevo ringraziare Roma Capitale Magazine per avermi dato la possibilità, attraverso il loro server, di poter inviare questa mail contemporaneamente a tutti voi che avete aderito alla petizione e agli iscritti della newsletter del sito.
Un forte abbraccio
Pietro Orlandi - (pietro_1959@libero.it)
Per aderire alla petizione clicca QUI
Pagina facebook:

 


Qr-Code sito Emanuela Orlandi

domenica 26 maggio 2013

The Secret torna su X Times di maggio!

Sulla prestigiosa rivista X TIMES del mese di maggio, in edicola già in questi giorni, troverete un episodio inedito di quattro pagine della serie a fumetti "The Secret". Una occasione imperdibile per i nostalgici di Adam Mack. Non sapete di cosa parlo?

Nell'aprile del 2011 ha fatto capolino in edicola per la Star Comics, la prestigiosa casa editrice di fumetti perugina, una strana miniserie a fumetti tutta made in Italy, nel fortunato formato “bonelliano”.
La serie, composta da otto episodi, aveva come titolo The Secret e raccontava le avventure di Adam Mack, un ex poliziotto di Glastonbury, impegnato in un incredibile giro del mondo alla ricerca della sua amata Soul, dichiarata morta nel crollo delle Torri gemelle e riapparsa inspiegabilmente nello stesso luogo ma a distanza di anni. Ho voluto fortemente realizzare questa serie che oggi è pubblicata in Serbia per la casa editrice PaDora e disponibile anche in digitale sull'App Store.

 I primi tre albi dell''edizione serba di The Secret.

sabato 4 maggio 2013

Bergoglio, il Papa "nero": gesuita dentro e francescano fuori. Un ossimoro?


E dunque habemus papam. Come avevo immaginato e previsto, la scelta dei porporati ha sorpreso tutti. Dalla cappella Sistina è uscito il nome di un argentino, Jorge Mario Bergoglio, scelto, non a caso dal luogo più lontano da Roma. Segno di quella discontinuità che molti auspicavano? Più lontano dai "palazzi" e più vicino alla gente?

Quest'uomo dall'apparenza mite e dimessa rappresenta un vero rebus: sceglie il nome di Francesco, ad avocare il santo per eccellenza che fece di povertà e castità le sue colonne portanti, ma è un gesuita e la Compagnia di Gesù non ha mai brillato per il suo abbandono del potere temporale. Ed è proprio sulla provenienza dall'Ordine che Clemente XIV tentò in vano di sopprimere che si addensano le nubi più grigie. I gesuiti nascono come un vero e proprio ordine militare al servizio del papato ma, ben presto, diverranno così potenti da nominare un generale quasi con gli stessi poteri, ma occulti, del Capo del Vaticano. Non a caso viene denominato Papa Neroperché con la sua veste lugubre si contrappone a quella bianca e immacolata dei successori di Pietro. Il loro grande potere viene da ciò che è l'opposto del concetto francescano: Papa Gregorio XIII gli concesse di essere l’unico ordine religioso a poter condurre transazioni commerciali e bancarie. Ecco, ci siamo.

sabato 27 aprile 2013

Gregorio XVII il Papa in Rosso



Il Cardinal Siri il 18 settembre 1988 nell'ultima intervista che
concesse a Benny Lai, il più anziano dei Vaticanisti, riguardo la Sua
presunta elezione a Pontefice: 

Chiedendo perdono a Dio per non avere accettato la candidatura nei
conclavi cui aveva partecipato, Siri lasciò intendere di provare una
profonda amarezza per i cambiamenti che avevano interessato la Chiesa
dopo il pontificato di Pio XII:
"Ho fatto male,
perché avrei evitato di compiere certe azioni... Vorrei dire, ma ho
timore a dirlo, certi errori. Quindi ho avuto un grande rimorso e ho
chiesto perdono a Dio. Ho commesso un errore, e oggi lo capisco. Spero
che Dio mi perdoni. »
(Sergio Romano, Giuseppe Siri, principe vescovo di Genova, Il Corriere della Sera, 1 giugno 2006)..."
Questa intervista è riportata anche nel Mensile "Fede e Cultura"
(n.°58 - Luglio 2012), di don Guglielmo Fichera. Quindi si può
affermare che sicuramente si verificarono forti anomalie nei Conclavi a
cui Siri partecipò e che le molte testimonianze ed indiscrezioni
pervenute da vari fronti, non collegati fra loro, confermano l'accaduto.
Pertanto tutti i tentativi di screditare queste informazioni,
squalificando alcune delle fonti da cui provengono, (con discorsi di UFO
o paragonando gli autori al pessimo Dan Brown), non sono assolutamente
pertinenti, né consistenti riguardo alla vicenda del Cardinal Siri...


sabato 20 aprile 2013

Papa Francesco e il legame tra Massoneria e Gesuiti



Negli ultimi 20-25 anni diversi Gesuiti si sono interessati in senso positivo alla Massoneria, hanno partecipato a dibattiti pubblici, a convegni organizzati dal Grande Oriente d'Italia, hanno scritto articoli e libri sul pensiero filosofico e sulla storia della Massoneria: in altre parole, sono stati gli unici ecclesiastici che, nonostante gli anatemi e le varie scomuniche della Chiesa di Roma nei confronti dell'Istituzione massonica, hanno cercato di capirne, finendo molto spesso per condividerla, l'impostazione filosofica.

sabato 13 aprile 2013

Varo Venturi e Corrado Malanga - 1ˆ parte Conferenza "Alieni et Consapev...



9 febbraio 2013. Prima parte di 6. Varo Venturi e Corrado Malanga in Conferenza a Porto Sant'Elpidio, Marche, nella sala della Croce Verde. Esperimento di interazione costante tra Varo Venturi dal vivo e Corrado Malanga in collegamento skype, Ulteriore approfondimento, spesso espresso attraverso libera conversazione tra Varo e Corrado, su come la consapevolezza sia l'unica arma per difendersi da parassitaggio definitivo, globalizzazione, manipolazione mentale, robotizzazione, NWO, ecc. Corrado riassume il percorso che dallo studio delle interferenze aliene lo ha portato a Genesi. Varo proietta e interpreta questa realtà.
Musica della sigla: "Music for Airports" di Brian Eno.
www.deusfilm.com
www.facebook.com/varo.clementiniventuri
www.corradomalanga.vacau.com
corradomalanga.youmanonline.com

sabato 6 aprile 2013

L’archeoastronomia di Tiahuanaco: l’enigma del Kalasasaya e i calcoli di Arthur Posnansky

Il Giornale OnlineGli architetti-sacerdoti che costruirono il Kalasasaya conoscevano i concetti di afelio e di perielio almeno 2000 anni prima di Keplero

di Yuri Leveratto

L’archeologo austriaco Arthur Posnansky (1873-1946), è stato duramente criticato dall’establishment scientifico-accademico perché, secondo i suoi calcoli, la città di pietra che oggi denominiamo Tiahuanaco (antica Taypikala), sarebbe stata fondata addirittura nel 15.000 a.C. Questo dato sconvolge tutte le nozioni universalmente accettate dagli archeologi accademici, che invece fanno risalire la fondazione di Tiahuanaco a pochi secoli prima di Cristo, basandosi su risultati di alcuni resti organici analizzati con la tecnica del carbonio 14. Ultimamente ho avuto la possibilità di approfondire lo studio della teoria archeoastronomica di Posnansky, poiché sono casualmente venuto in possesso di un esemplare del suo famoso libro “Tiahuanaco, la culla dell’uomo americano”, edito da J.J. Agustin di New York City, nel 1945.

sabato 30 marzo 2013

Discendiamo da Antenati Alieni?



Enigmi alieni è la nuova affascinante serie di Focus che indaga su uno dei più intriganti misteri della storia dell’uomo: sono mai esistiti contatti tra la popolazione terrestre e ipotetiche civiltà aliene?

sabato 23 marzo 2013

Cristianesimo e Mitraismo

A leggere i Padri della Chiesa il Mitraismo romano ha copiato dal Cristianesimo. Dice Giustino (II sec.), Prima Apologia, LXVI,4: “I malvagi demoni per imitazione dissero che tutto ciò (il rito dell'Eucaristia), avveniva nei misteri di Mithra.” C’è da chiedersi come è possibile questa derivazione del mitraismo dal cristianesimo se riferimenti storici attendibili riportano che il mitraismo era presente almeno un secolo prima del cristianesimo (Plutarco, Vita Pompeii; M. Vermaseren, Mithra, the Sectret God) e sono state trovate testimonianze mitraiche anche del IV sec. a.C. Oltre all’eucaristia, di cui si preoccupano i padri della chiesa, altri elementi ci dicono chiaramente che un’associazione fra mitraismo e cristianesimo è possibile.

Osserviamo queste due immagini associate; la prima si riferisce al mitreo di Marino del II secolo, mentre l'altra è una miniatura tratta del Vangelo di Rabbula o Vangelo Siriaco, un manoscritto su pergamena del 586 conservato nella Biblioteca Laurenziana di Firenze.



sabato 9 marzo 2013

Introduzione alla Religione della Nuova Era

Il "sincretico spirito" della New Age
E' da tempo che mi ero ripromessa di fare un post sulla New Age, però l'argomento è così vasto e ramificato da richiedere una trattazione organica in più parti. Per questo motivo ho deciso di dividere l'argomento in più articoli che si concentreranno su parti specifiche del problema, mentre nel presente articolo mi limiterò ad un INTRODUZIONE sui concetti chiave unita ad un lungo elenco di link di approfondimento (i link saranno presenti solo in fondo al testo, divisi per categoria).
Il post, essendo un introduzione, parte volutamente dal presupposto che il lettore non sappia nulla o quasi riguardo alla New Age e argomenti correlati; comunque può essere interessante anche per chi già conosce un minimo l'argomento o pensa di conoscerlo.

sabato 2 marzo 2013

EUROGENDFOR: Polizia Europea, esiste?

Strani tempi vive l'umanità, tempi in cui la realtà sembra superare la fantasia...

Caro diario, se gli Illuminati realmente esistessero, avrebbero bisogno di un esercito che li protegga.
Questo esercito dovrebbe essere sovranazionale.
Per renderlo operativo occorrerebbe porlo al di sopra delle leggi delle singole nazioni.
Esiste qualcosa che possa indurre a pensare che tali eserciti possano essere veramente creati all'insaputa della maggior parte dei cittadini?

Secondo alcune teorie di cospirazionismo la risposta sarebbe si.

Quanti di voi ad esempio sapevano che esistesse l'Eurogendfor?

Pochi, molto pochi.

sabato 23 febbraio 2013

Il Kybalion di Ermete Trismegisto forse il più grande scienziato di tutti i tempi

Il Giornale Onlinedi Clara Negri per Altrogiornale.org

Ermete Trismegisto, ossia il Tre volte grande, personaggio mitico di origine greco-egizia, sebbene molti ancora dubitino della sua esistenza, egli era il Dio della parola creatrice, chiamato anche Thot, come il dio egizio signore del sapere; ne parlò per la prima volta Erodoto nel 450 a.C. quando tradusse in greco le conoscenze astrali egizie.

Ermete è rimasto una figura leggendaria esperta di magia, astronomia, astrologia, alchimia e di filosofia. Egli avrebbe donato agli egizi l’uso della scrittura, delle leggi e della sapienza divina ed avrebbe lasciato circa 40 libri, ovviamente ai suoi adepti, in cui c’era scritto buona parte del suo sapere. Cosicché dagli antichi egizi e greci, passando per il Medio Evo e il Rinascimento, molti gli hanno attribuito la paternità di numerosi scritti, a cominciare da Erodoto, Platone, Marsilio Ficino, Schuré nel secolo scorso.

Non dimentichiamo però che il nome di Ermete fu dato dai romani anche al pianeta Mercurio che, in astrologia, simboleggia innanzitutto la mente con tutte e le sue funzioni. I libri a lui attribuiti con una certa sicurezza sono: La tavola smeraldina, Il cratere della sapienza o i Libri sublimi e I Misteri Eleusini.

Uno dei suoi libri, il Pimandro (= il pastore di uomini) influenzò persino il cristianesimo che, in molti punti, ne riporta vari brani. Infatti troviamo una spiccata somiglianza tra il Pimandro e alcuni passi dei Vangeli, fra cui quello di Giovanni. Vi è poi anche una straordinaria analogia fra il pensiero di Ermete, o Thot, con varie parti della filosofia indù, e con la Bhagavad-Gita in particolare, sebbene non abbiamo riscontri ufficiali fra le due culture - egizia e indiana - nei tempi remoti.

sabato 16 febbraio 2013

Il “debito pubblico” come il famoso “pollo a testa”: ma si può andare avanti così?

banchieri truffa-debito-pubblicodi Enrico Galoppini

Notizia di pochi giorni fa, data con gran pompa da tutti i media: “Italia: il debito pubblico sfonda i 2.000 miliardi”. L’Ansa, nell’occhiello, aggiungeva: “Pesa per ben oltre 33mila euro su ogni cittadino, bebè compresi”.
Mi dispiace essere ripetitivo, ma anche stavolta faccio appello a chi ha ancora mantenuto un residuo di facoltà razionali (e d’amor patrio). È mai possibile ridurre a barzelletta un tema così essenziale, coinvolgendo anche i neonati e, specialmente, mettendola su un piano di “responsabilità individuale”?
Che cosa vuol dire, altrimenti, “bebè compresi”, se non enfatizzare il fatto che “siamo tutti sulla stessa barca” e che dobbiamo dunque “rimboccarci le maniche” per “risolvere il problema”? Un “problema” che, oltretutto, vien fatto percepire come un capriccio del fato, come una sciagura ineluttabile capitataci tra capo e collo, e non come un esito perseguito metodicamente da qualcheduno a suo proprio ed esclusivo beneficio. Eh sì, il “debito pubblico” diventa come la casa che va a fuoco, e tutti sono tenuti a gettare secchi d’acqua, senza porsi il dubbio su chi ha appiccato l’incendio e perché. Una spada, una ghigliottina che pende sulla testa di tutti quanti, “bebè compresi”, quindi bisogna prenderne atto e frugarsi le proverbiali tasche. Con la nemmeno troppo velata insinuazione che se questo “debito” c’è, la colpa è di tutti noi, nessuno escluso, che viviamo “sopra le righe” e dobbiamo perciò “tirare la cinghia”. Questo intendono farci pensare, ‘sta genia di filibustieri.

sabato 9 febbraio 2013

Testa di dinosauro ceratopside raffigurata in un tempio indù del 1815?


 L'immagine qui sopra è di una delle 108 fontane del tempio indù di Muktinath nel distretto di Mustang (Nepal), 48 km a nord est della città di Jomsom, a un'altitudine di circa 3750 metri sul livello del mare.

Il tempio fu consacrato nel 1815 al Dio Muktinath che dalla gente del luogo è chiamato Chumig Gyatsa.
 
Le 108 fontane si suppone generalmente che rappresentino teste di draghi o tori, ma quella che qui vedete presenta una incredibile somiglianza con la testa di un ceratopside, famiglia di dinosauri che comprende oltre al famoso Triceratopo, anche lo Stiracosauro e le specie dei Protoceratopi (alcuni senza corno, altri con un piccolo corno nasale). Da notare che l'Asia è ben nota per la grandissima quantità di fossili di Ceratopsidi in essa ritrovati.

sabato 2 febbraio 2013

I gruppi di Crowley

Aleister-Crowley-32KB.jpg
Fra le grandi correnti o sistemi di magia cerimoniale a diffusione internazionale, e con presenze significative anche in Italia, va senza dubbio catalogato il vasto filone che si riferisce al lascito dottrinale e organizzativo del controverso magista anglosassone Aleister Crowley (1875-1947).
Allevato nella più rigorosa ortodossia fondamentalista dei Fratelli stretti darbisti, il giovane Edward Alexander (questo il suo nome di battesimo) abbandona negli anni della gioventù il severo cristianesimo familiare, per interessarsi presto – oltre alle passioni per le escursioni alpinistiche e le attività artistiche e letterarie, ambiti nei quali dimostra un originale talento, unito alla sua inconfondibile stravaganza e anti-conformismo scandaloso e trasgressivo – alle dottrine occulte. Così, dopo l’esperienza maturata nell’Hermetic Order of the Golden Dawn (di cui Crowley fonda peraltro una derivazione, l’A.∙.A.∙., il cui vero significato delle iniziali si ritiene debba rimanere riservato, anche se è invalso l’uso di scioglierle in Argenteum Astrum, Astrum Argentinum o Argon Astron), nella quale Alan Bennett (1872-1923) lo erudisce su molte tecniche magiche e nozioni di dottrine orientali, nel 1904 Crowley riceve al Cairo, per via di evocazione medianica, un “libro che spiega l’Universo”, il Libro della Legge, rivelatogli da un essere preternaturale che gli si presenta come l’angelo Aiwass, messaggero delle forze che guidano il mondo.

domenica 27 gennaio 2013

I Bambini della Shoah

I Bambini della Shoah
2-27 gennaio 2013, Museo Archeologico Nazionale della Valle del Sarno
 

 La bambina di Pompei

Poiché l'angoscia di ciascuno è la nostra
Ancora riviviamo la tua, fanciulla scarna
Che ti sei stretta convulsamente a tua madre
Quasi volessi ripenetrare in lei
Quando al meriggio il cielo si è fatto nero.
Invano, perché l'aria volta in veleno
È filtrata a cercarti per le finestre serrate
Della tua casa tranquilla dalle robuste pareti
Lieta già del tuo canto e del tuo timido riso.
Sono passati i secoli, la cenere si è pietrificata
A incarcerare per sempre codeste membra gentili.
Così tu rimani tra noi, contorto calco di gesso,
Agonia senza fine, terribile testimonianza
Di quanto importi agli dei l'orgoglioso nostro seme.
Ma nulla rimane fra noi della tua lontana sorella,
Della fanciulla d'Olanda murata fra quattro mura
Che pure scrisse la sua giovinezza senza domani:
La sua cenere muta è stata dispersa dal vento,
La sua breve vita rinchiusa in un quaderno sgualcito.
Nulla rimane della scolara di Hiroshima,
Ombra confitta nel muro dalla luce di mille soli,
Vittima sacrificata sull'altare della paura.
Potenti della terra padroni di nuovi veleni,
Tristi custodi segreti del tuono definitivo,
Ci bastano d'assai le afflizioni donate dal cielo.
Prima di premere il dito, fermatevi e considerate.


Primo Levi, 20 novembre 1978


sabato 26 gennaio 2013

Che relazione c'è tra cattolicesimo, cristianesimo, giudaismo, e i racconti evangelici?


Gesù e la donna cananea
Il termine “Chiesa cattolica” deriva dalle due parole greche. La prima è il sostantivo ekklesia, che denomina l’assemblea cittadina della comunità degli uomini liberi di una città stato, e la seconda è l'aggettivo katholikòs che sifgnifica universale. La derivazione dal greco dipende da una antica traduzione del Nuovo e Vecchio Testamento (la cosiddetta Bibbia dei Septuaginta) che è servita a diffondere il cirsitianesimo in occidente. “Chiesa cattolica” quindi significa in origine “assemblea della comunità universale”.

E adesso veniamo al Cristianesimo, per indagare se tale concetto di universalità si possa adattare alla predicazione di Joshua Bar-Joseph (Gesù il figlio di Giuseppe), profeta apocalittico ebraico che fu denominato il Cristo diversi anni dopo la sua morte. Da notare che la parola Cristo deriva ancora una volta da un termine greco, Christos, che vuol dire “unto”; tale termine rappresenta la traduzione quasi letterale del termine ebraico Mashiach che significa a sua volta “unto con l’olio” in riferimento all’usanza rituale ebraica di ungere con l’olio le persone destinate ad un ruolo sacerdotale, al regno di Israele, a volte persino i profeti.

sabato 19 gennaio 2013

History Channel - ENIGMI ALIENI (playlist)



Il programma espone la Teoria degli antichi astronauti, ovvero quell'insieme di idee, sviluppate a partire dalla metà del Novecento (in particolare con la pubblicazione dei libri di Erich von Däniken e Peter Kolosimo), che ipotizzano il contatto di civiltà extraterrestri con le antiche civiltà umane quali Sumeri, Egizi e civiltà precolombiane e propone che i testi storici, religiosi, archeologici, antichi monumenti e le leggende contengono le prove di un contatto nel passato fra l'umanità ed una civiltà aliena.

domenica 6 gennaio 2013

Chiesa Cattolica e Massoneria: Tesi, Anti-Tesi e Sintesi con Nominativi

CHIESA CATTOLICA E MASSONERIA: TESI, ANTI-TESI E SINTESI CON NOMINATIVI
Tratto dal Libro “THE BROKEN CROSS” di Piers Compton (tramite The Unhived Mind)
 
ELENCO DEI MEMBRI DELLA GERARCHIA ECCLESIASTICA ISCRITTI ALLA 
MASSONERIA 

Agostino, Cardinal Casaroli. Secretary of State. Prefect of the Sacred Congregation ofPublic Affairs, and of the Sacred Congregation of Bishops, and of the Pontifical Commission for the Revision of Canon Law. Member of the Commission for Russia and of the Commission for Latin America. The most influential prelate in the Vatican after the Pope, whose place he takes during the absence of the latter. He is known as the ‘Kissinger of Vatican diplomacy’. Initiated into a secret society September 28th, 1957. Secret code name Casa.
Leon Joseph, Cardinal Suenens. Primate of Belgium. Member of the Pontifical Commission for the Revision of Canon Law. Was active in the Sacred Congregation of Propaganda Fide, the Sacred Congregation of Rites and Ceremonies, and the Sacred Congregation of Seminaries and University Studies. He was a delegate and Moderator
of the Second Vatican Council, and he has been associated with Protestant Pentecostalism, that reduces people to revivalist hysteria. Initiated June 15th, 1967. Code name Lesu.
Jean, Cardinal Villot. He was Secretary of State to Paul VI, and Camerlengo (the Chamberlain who takes over affairs at the Vatican on the death of a Pope). Prefect of the Sacred Congregation for Religious and Secular Institutes, and administrator of the Patrimony of the Holy See. He came of a family which has produced over the last two hundred years, from father to son, Grand Masters of secret societies including the Rosicrucians.
Being aware that this had become known, he strenuously denied that he was associated in any way with such societies. One of his denials was contained in a letter, dated October 31st, 1976, sent from the Vatican by way of the Papal Nunciature in Paris, to the Director of Lectures Françaises, a monthly publication. It ran: ‘Having noticed that in your review of September 1976, you referred to Cardinal Villot as a member of a secret society, Cardinal Villot declares in the most formal fashion that he has never had, at any moment in his life, the least connection with any secret society. He adheres closely to the condemnations imposed by the Sovereign Pontiffs. Cardinal Villot begs the Director of Lectures Françaises to publish this denial in a future issue, and thanks him in advance.’ One cannot help wondering how Cardinal Villot, who appears to have been afflicted with an unusually short memory, managed to fulfil his office as Secretary of State. For records show that he was initiated into a secret society on August 6th, 1966, and that in the hope of avoiding identification he was given two code names, Jeani and Zurigo.

martedì 1 gennaio 2013

I Rothschild e l’impero della Geoingegneria

Oggigiorno la Geoingegneria clandestina ed illegale è incollata alle mistificazioni dei media: così la manipolazione climatica e meteorologica agisce in sinergia con la manipolazione dei modelli “previsionali”, definiti da una cricca di meteorologi militarizzati. Costoro non solo interpretano in modo surrettizio le condizioni atmosferiche, ma, con il loro sottocodice menzognero e la loro autorevolezza di “esperti”, plasmano la percezione, assuefacendo il pubblico a situazioni aberranti spacciate per normali. Il fondamentale articolo che proponiamo aggredisce il nesso scellerato tra chemtrails e contraffazione iconico-linguistica. Per amore di completezza, ricordiamo che un ramo dei Rothschild, citati nel testo, è amministratore dell’immenso patrimonio appartenente al Vaticano. Alcuni esponenti di questa famiglia sono Cavalieri di Malta.


Perché i Rothschild sono così interessati a possedere la più grande e più riconosciuta organizzazione di fornitura per la modellazione climatica? Perché E. L. Rothschild desidera acquisire il controllo come leader mondiale nella fornitura delle grafiche interattive usate nei media, nei servizi di diffusione di dati per la televisione, nella Rete e nei sistemi mobili? Perché, quando si è coinvolti in micidiali programmi di Geoingegneria e modifica dei fenomeni atmosferici, è necessario anche gestire le cosiddette ‘previsioni’ per coprire le tracce delle pesanti manipolazioni.

Lux Cypher – Il Manoscritto della Luce

Scienziati come Newton, artisti come Mozart e uomini del Rinascimento come Leonardo celano il più grande segreto nelle loro opere...

Central Park, New York. Sotto l’obelisco egizio viene rinvenuto il cadavere di uno scienziato gesuita. L’affascinante agente Kadmon, la specialista esoterica del riservato dipartimento sull’Occulto dell’Interpol si mette, assieme al suo collega Givaudan, sul­le tracce dei misteriosi omicidi seriali dello zodiaco. Nelle sue rocambolesche ricerche l’agente Kadmon scoprirà che le dodici vittime erano gli scienziati che avevano svi­luppato il misterioso cronovisore olografico. Qualcuno non vuole che le scoperte fatte fuoriescano dal dipartimento di Cronostoria comparata dei gesuiti, in modo da tenere segreti i retroscena della storia e i misteri del Manoscritto della luce.
Il tredicesimo membro del team di scienziati, padre Anton Lacroix, genio della fi­sica applicata, si ritroverà, suo malgrado, ad essere il prescelto al sacrificio finale sotto il tredicesimo segno dello zodiaco: l’Ofiuco. Grazie all’agente speciale Eva Kadmon, il giovane scienziato scoprirà un antico e oscuro ordine fondato a Roma e la sua nemesi inversa a Parigi in cui sono collusi alcuni tra i più importanti uomini della chiesa e dell’alta finanza che vogliono carpire i segreti della Fratellanza e che sono i mandanti degli omicidi seriali dello zodiaco, gli stessi che vogliono la morte di padre Anton e della scomoda agente dell’Interpol. Grazie al cronovisore ologra­fico, all’intuito e alle profonde conoscenze sull’occulto dell’agente Kadmon, i due recupereranno alcuni enigmi dell’ultimo alchimista e Gran maestro della Fratellan­za della luce e attraverso di essi entreranno in possesso del misterioso Lux Cypher, scomparso da oltre tre secoli, scoprendo uno sconvolgente segreto dietro la pietra filosofale e l’elisir dell’immortalità correlato ad alcune pionieristiche e moderne ricerche scientifiche. Un romanzo avvincente in cui storia, scienza e mistero sono indissolubilmente intrecciati.

www.iltriplicesegreto.com
shop.nexusedizioni.it